Poesia _ BASTA di Rosi Marchese @ Burattino No, non esiste !

 

 

BASTA di Rosi Marchese

Pago amaramente
questa mia estrema scelta
amo me stessa e
voglio libertà di scegliere

Dio sa’ quanto fà male 
volendovi bene, essendomi cari
rinunciare mi ferisce ,
distrugge come a un ceppo 
che nel fuoco arde

Piu di chi possessivo 
sapete mi costrinse
a far quello che non volli
viver la vita d’altri 
costretta a misurare 
parole , azioni e fatti
e pur non facendo male
il dito puntato piu che ,
nei tribunali

Errore madornale è
non sapersi amare
per quel che siamo
fù intelligente allora
restarsene lontani
tutto è utile 
nulla è indispensabile
imparai da voi ,
l’amor dei coccodrilli

Abbandonata e sola
non per mia volonta’ 
ma accusata dalla malvagita’
versai lacrime amare
non mi credeste 
presi dall’egoismo che 
superò l’amarsi

Nel mio cantuccio piansi
nessuno di voi era lì
a consolarmi 
fazzoletto in mano
ad asciugarmi le lacrime
vagai per strada come in
foreste oscure
preda deliziosa ,di molti lupi 
pronti a sbranarmi

Mi aggrappai al buon Dio 
Egli mi soccorse,
io le braccia tese 
tenni costante verso il cielo
non mi lasciò affondare 
proteggendomi Dio,
attaccata alle sue grandi mani
a galla rimasi se con i lupi
da sola lottai

Per sopravvivere
mi feci forte 
durante mi corazzai
perdonatemi se ricordo
gridai fame e voi sordi
sapeste e un pasto non mi deste 
di un randaggio cane
aveste piu’ rispetto

Perdonai senza rancore 
non nutrii vendetta e ricominciai
come nulla fosse successo
mai miglioraste 
neppur ci provaste
facendo guerre 
volevo ricominciare io
in pace

Ignorando le esperienze
piu di prima a guerreggiare
togliendomi le forze,
fuggii a gambe levate
per viver serena
questa vita che poco offre 
e inaspettatamente ci spegne.

Non uno sforzo da parte vostra
per vivere in pace 
parola sconosciuta 
come a voi e tanti altri
blaterate,vizio naturale,
convinta gridai forte a me stessa 
basta

Pago un prezzo amaro
quello piu’ caro 
Dio sa’ quanto fa’ male 
lame torturano il mio corpo
troppo affilate e il dolore 
è insopportabile 
ma stanca dico basta 
preferisco strapparmi un sorriso 
senza spiegazioni ,dover dare

 

Ogni giorno rappresenta un pezzetto dell’enigma della  nostra vita. Solo quando sarà risolto sarà possibile tirarne le fila. Fino ad allora saranno solo strade, tutte diverse tra loro… Sarebbe bello per qualcuno poter giocare con quei fili all’infinito per realizzare un presente a piacimento…  🙁 ….(VERO) No, non esiste !! Voler essere  architetti del mondo, muovendo tra le dita i fili di ogni burattino che lo abita……

Le zanzare , succhiano solo me non mio marito :-( ….Bella la poesia di Poesia di Rosi Marchese -TI ODIO

Rosi Marchese

TI ODIO di Rosi Marchese

Non ho mai odiato 
come odio te
vorrei cancellarti
e mai piu’ incontrarti.

So’ che mi ami 
e io non ti sopporto 
grido stammi lontano 
e mi stai sempre intorno.

Senza orgoglio,
nella mia stanza, 
in rigoroso silenzio 
mi scruti,mi guardi , ti vedo 
conosci la mia dolcezza 
per quello ti incoraggi
mi muovo e tu 
per paura ti fermi.

Aspetti mi distragga 
silenziosamente agisci,
nel sonno ,mentre dormo,
su di me ti adagi e io ,
mi gratto infastidita, ti caccio.

Ricordo quel brutto succhiotto 
da non uscire ,tanto fù vistoso
ora sfacciatamente ci riprovi
in questa stanza annebbiata 
io che soffoco 
insetticida alla mano e tu 
davanti ai miei occhi che danzi

So è scritto non ammazzare, 
ma per te lurida,maldestra 
maledetta zanzara
all’inferno volentieri felice 
ci vadoooooooooooo

Ci sono due tipi di persone, a questo mondo: quelle che non vengono punte dalle zanzare  ,come mio marito e quelle che invece sì putroppo . Io non solo appartengo al secondo gruppo, ma ho prove documentate secondo le quali le zanzare ricevono una circolare che reca le coordinate di dove si trovano giorno per giorno le pietanze prelibate come me. Allora prenotano posti sui voli commerciali, ovviamente in prima classe, e mi raggiungono ovunque io mi trovi,specie quando vado in orto nell’orto ,mi ritrovo con una nuvola di zanzare tutte attorno a me !Nessun prodotto repellente per tenerle lontane  funziona su di me!!!

 

L’amore alla nostra età—Ada Roggio

L’amore alla nostra età, ma che sapore ha.
È un amore strano, ricco,
tutto incastonato come un melograno.
Alla soglia dei sessant’anni, e i capelli bianchi.
Abbiamo condiviso gioie e dolori,
sorrisi, errori, rimpianti.
Ricchi nel cuore, ricchi d’amore,
invecchieremo insieme,
tenendoci per mano
dicendoci ti amo.

Ada Roggio

L’amore è un gioco, e non smettere mai di giocare
non ha età, non ha confini, non ha colore di pelle
ma ti fa sentire sempre giovane e anche un po’ ribelle
Non gli interessa la tua età, e nemmeno i tuoi affanni
ma ti ridà la speranza e la giocosità
del ritrovato amore, a dispetto dei tuoi anni!
Ma se lui arriva nella tua terza età, sai che ti succede?
un miracolo! egli sapientemente ti allunga la vita
che piano piano ti stava sfuggendo tra le dita!

Quante persone ci sono malauguratamente così!!—-ATTRICE di Rosi Marchese

ATTRICE di Rosi Marchese

Piangi e non ti credo
stavo bene e non ti vedevo
poi ti sento recitare
come da copione
di sceneggiatura drammatica

Ti sento
una volta, poi due
vorrei fidarmi e
quando il telefono chiudi,
ritorno a ripensare
quello che del passato
vorrei davvero cancellare

Cattiva mi dico
perchè non credere
a chi è pentito?
ma la realtà ancora vince
la tua distanza mi convince
che il tuo pianto finto
è solo la recita
di una bravissima attrice

La persona onesta non si regge sulla menzogna, le sue gambe sono forti, le sue spalle robuste. La persona disonesta si regge su gambe tremolati e passi incerti, la sua andatura è claudicante.Mia nonna mi diceva sempre: non temere mai il lupo che ti dice le cose in faccia. Preoccupati delle finte pecore che ti sorridono, e alle spalle ti feriscono.Ricorda che i furbi sono come i falsi d’autore; il buon intenditore sa fare la distinzione e darà valore sempre e soltanto all’originale.

 

 

 

Una splendida poesia sull’amicizia —–Un vero amico—Ada Roggio

 

 

Un vero amico riconosce i propri errori,
e chiede scusa.
Un vero amico non ti abbandona mai.
Un vero amico ti chiede come stai.
Un vero amico non ti tradisce.
Un vero amico non ti ferisce.
Un vero amico non ti fa penare.
Un vero amico non ti fa del male.
Un vero amico apre il suo cuore divide con te gioia e dolore.
La sua lacrima la divide a metà, condivide con te la sua onestà.

Ada Roggio

L’amore Dona e si dona >@< Donarsi di Rosi Marchese

 

E Donero’ l’anima mia
come si dona un fiore
nei giorni non di anniversari
per far regali

Senza calcoli o fini
senza guardare
chi sei e cosa hai fatto
basteranno poche parole
azioni con rispetto

Affetto,lealta’,sincerita
il mio altruismo ,volera’
senza badare ad altezze
anche se rischiassi
un giorno di cadere

Ti donerò il cuore
quello che avrai
fatto battermi, in petto
per quel briciolo
di amore e rispetto

Donero’ quel che posso
anche se alla fine
ferita restassi
non mi pentiro’perchè
amare è donarsi

L’amore è…

L’amore è l’essere che dona e si dona, che si arricchisce solo donando e per donare sempre di più.Infatti è il vero amore quello che si dona agli altri in maniera disinteressata. Solo donandolo si può avere e non delude mai.L’amore dona, non chiede. Non è orgoglioso, ma perdona. Non scappa, rimane. Soffre in silenzio, piange di nascosto e ti abbraccia stretto stretto.

 

Sai dirmi se sogni pure te? @ Sogni ….di Rosi Marchese


SOGNI di

Rosi Marchese

Rimangono appesi
a fili di speranza
desideri attesi,sospesi
oscillando.

Promesse vaneggianti
fiduciosi li aspettiamo,
vagabondi si muovono
nell’infinito spazio,
riposo non trovano

Luogo ignoto
attraccano dove
il caso vuole,
barche senza remi
stremando qualche d’uno
salvezza avra’ trovato

Annaspano
su onde di fantasie
nuotano con noi a galla
altri annegano
A cercarli e dove trovarli?
sono barboni ,
senza tetto e dimore.

AL MIRACOLO
faranno gridare
sembrando ,favole
di fate e cavalieri.

Veloci cavalcano
scendendo da cavallo
a piedi restiamo
i nostri sogni composti
da desideri e speranze
mai di sognare
ci abbandoneranno

 

Lasciamo volare i sogni. Loro sanno come usare le ali.Sogni e desideri non si sopprimono.I sogni non hanno limiti, e con la fantasia si arriva a tutto. Non privartene, è un buon antidoto contro le amarezze della vita.Mai potranno essere distrutti, comprati, né tanto meno rubati perché non sono obbligati a seguire nessuna regola, se non quella di tenersi a debita distanza dalla realtà. Fino a quando uno dei due non si avveri.