VOGLIO VORREI di Rosi [email protected]@@ Frase =Vorrei esprimere e realizzare un desiderio.. ……

 

 

VOGLIO VORREI di Rosi Marchese

Voglio un amore
come nelle canzoni
romantico,fedele
ove si racconta il sogno
che reale appare

Voglio una vita
ove la violenza
se ci fosse
si sconfigge
come nelle favole

Sui libri si legge
facile distruggere
il drago e l’orco
e tutto si ottiene
con una bacchetta magica

Vorrei
nel cuore di molti
Gesu’ esistesse ogni giorno ,
non nelle ricorrenze
per far banchetti

Vorrei tutti avessimo
un cuore di carne
e quel che non esiste
la fratellanza

Vorrei tanto poter esprimere il mio desiderio più grande, ma so che non potrà mai realizzarsi!
Vorrei poter tornare indietro nel tempo e ricominciare la mia vita, fare tutte quelle cose che adesso so essere importanti e oggi vorrei che accadesse qualcosa da ricordare. Niente di grande, niente di straordinario. Solo qualcosa di bello che rallegri la mia giornata.

L’Ansia……. ( ANSIA di Rosi Marchese-Poesia )-Aforismi-Frase……..

 ANSIA di Rosi Marchese

Ed è quando
non ci si sente
inizia un ansia terribile
noi che per abitudine 
ci si chiede
come stai ,tutto bene?

Strano silenzio 
da’ inizio ,a un sussulto
a una preghiera accorata
nel tempo che pare 
non passa mai

Una risposta 
veloce t’aspetti
arrivasse Signore celere
i battiti accelerati
inizi a preoccupati

Crudele attesa
mille pensieri 
la mente affollano 
impotente aspetti
in attesa di risposte
che positive si spera 
ti possano tranquillizare…

Nulla consuma il corpo quanto l’ansia e chi ha fede in Dio dovrebbe vergognarsi di essere preoccupato per qualsivoglia cosa..Che gli uccelli dell’ansia e della preoccupazione volino sulla vostra testa, non potete impedirlo; ma potete evitare che vi costruiscano un nido…….L’ansia non ci sottrae il dolore di domani, ma ci priva della felicità di oggi.

L’ansia è un sottile rivolo di paura che si insinua nella mente. Se incoraggiata, scava un canale nel quale tutti gli altri pensieri vengono attirati.
(Robert Bloch)

Il telefono della mia mente è sempre libero per la pace, l’armonia, l’amore e l’abbondanza. Ma ogni volta che tentano di contattarmi il dubbio, l’ansia o la paura, trovano il segnale di occupato, così si dimenticheranno in fretta il mio numero di telefono.
(Edith Armstrong)

 

 

 

Poesia LUNA E STELLE di Rosi Marchese @ Frase – Poche cose servono..

LUNA E STELLE di Rosi Marchese

 

Nel silenzio del buio,
calano le palpebre 
la luna, le stelle,
dall’alto ci guardano

Vicine, lontane ,tutt’intorno
in cielo brillano, luccicanti 
insieme come ogni notte 
quaggiu’ la terra ,illuminando

Alta la luna,
piccine le stelle 
essa fa’ da patrona
una nenia a noi
cantano insieme

Una ninna nanna silenziosa
con la loro luce ,senza voce
agli uomini, nella notte
dicono buonanotte

Piccine ,piccio’ 
brilliamo per tutti
piccoli e grandi 
luminose stelline
faro dei marinai
luna che nel mare
dal cielo ti specchiavi

Compagnia degli angeli
dei bimbi assorti nel sonno
per le mamme che 
vegliano i loro sogni 
alte abitate e da lontano
il mondo vegliate

Illuminando il buio pesto
per non far paura all’universo
il buon Dio vi creò luce
figlie stelle e madre luna

Nel cielo sberluccicando 
la terra nella notte illuminate
tappeto per amori e amanti
donate riposo ,agli stanchi

Grazie luna ,grazie stelle
nate per tutti gli esseri viventi
la notte rallegrate
se al freddo, al gelo 
in tutte le stagioni dell’anno
come ogni notte fedelissime 
rallegrate brillando..

 Poche cose servono per essere felici, una di queste è poter guardare il cielo stellato per rendersi conto di quanto si è fortunati..Che luna e stelle ti indichino la via,, infatti quando la tenebra diventa più buia, ogni luce brilla più vivida per illuminarti il cammino ..Così che un nuovo giorno possa aprirsi a te….

LUNA E STELLE di Rosi [email protected] E ricorda che……

LUNA E STELLE di Rosi Marchese

Nel silenzio del buio,
calano le palpebre
la luna, le stelle,
dall’alto ci guardano

Vicine, lontane ,tutt’intorno
in cielo brillano, luccicanti
insieme come ogni notte
quaggiu’ la terra ,illuminando

Alta la luna,
piccine le stelle
essa fa’ da patrona
una nenia a noi
cantano insieme

Una ninna nanna silenziosa
con la loro luce ,senza voce
agli uomini, nella notte
dicono buonanotte

Piccine ,piccio’
brilliamo per tutti
piccoli e grandi
luminose stelline
faro dei marinai
luna che nel mare
dal cielo ti specchiavi

Compagnia degli angeli
dei bimbi assorti nel sonno
per le mamme che
vegliano i loro sogni
alte abitate e da lontano
il mondo vegliate

Illuminando il buio pesto
per non far paura all’universo
il buon Dio vi creò luce
figlie stelle e madre luna

Nel cielo sberluccicando
la terra nella notte illuminate
tappeto per amori e amanti
donate riposo ,agli stanchi

Grazie luna ,grazie stelle
nate per tutti gli esseri viventi
la notte rallegrate
se al freddo, al gelo
in tutte le stagioni dell’anno
come ogni notte fedelissime
rallegrate brillando

Se c’è traffico tra i pensieri, fermati un attimo e goditi la magia delle stelle e ricorda: nel cielo, c’è sempre una stella che brilla per noi. La mia si chiama “speranza”. Mi illumina di coraggio e forza.

Tutti abbiamo un [email protected]@@PAZZIA DEL CREDENTE di Rosi Marchese

PAZZIA DEL CREDENTE di Rosi Marchese

Chi crede, non è solo
l’angelo di Dio scese
come nessuno diede
mi donò amore

Vicino a consolarmi
con un fazzoletto velato
asciugò torrenti di lacrime
e in cuor , i momenti tristi
divennero sorrisi

Del mio dolore
le colpe non compresi
mille domande interrogandomi
dagli errori imparai soffrendo

E mi alzai fortificata
leggera in una corazza
protetta dalle insidie
dalle millanti cattiverie

L’ingiustificata mancanza d’amore
mi addolorava
e compresi rammaricata
che amar sa’ di piu’
chi poco amor riceve

Ebbi fame ,
la mia tavola vuota
di cibo quotidiano
del pane raffermo, un angelo,
rendendomi satolla
faceva diventare,buono e dolce

La tristezza
in gioia trasformata
angosciosa la solitudine,
miglior amica diventava
con lei mi aprii fiduciosa
ad ogni mio richiamo presente
tacea ,ascoltava,
piena di pasienza ,senza tradirmi

Da subito non compresi
io di collo duro
l’angelo di Dio dal cielo sceso,
il mio tormento il Padre avea ascoltato
io abbandonata dalle mie forze
e non solo

Chi in terra era
scordato parea avermi
arrampicata senza sostegno
pazzia del credente
nel vuoto precipitata
un precipizio alto e profondo,
difficile da sola, arrampicarmi dal fosso

E l’angelo di Dio inviato
mi tendea gioioso la mano
sussurrava all’orecchio
portandomi la buona novella :
Non temere ,non angustiarti
da oggi sono qui IO ,ad aiutarti

Tutti abbiamo un angelo. Un custode che veglia su di noi. Non sappiamo che forma prenda. Un giorno è un vecchio, un altro giorno una ragazzina. Ma non fatevi ingannare dalle apparenze: possono essere feroci quanto un drago. Eppure non combattono le nostre battaglie, ma ci bisbigliano dal nostro cuore per ricordarci che siamo noi. È ognuno di noi che ha in mano il potere sui mondi che creiamo. Possiamo negare che i nostri angeli esistano. Convincerci che non possono essere reali. Ma loro si mostrano ugualmente… in posti strani… e in momenti strani. E parlano per bocca di uno qualunque dei personaggi. Quella urlante di un demone se devono. Sfidandoci. Incitandoci a combattere.
(Sucker Punch)

Ciao Esile piccolo fiore dei prati…. @ MARGHERITA di Rosi Marchese

MARGHERITA di Rosi Marchese

Piccola margherita
strappata appena fiorita 
da un seme il tuo germe 
in terra nascevi,piccola ,esile

Ti chiesero
quel che da mai sapevi 
da un sentimento nasce 
e al cuore dovean interrogarsi

Senza anima ,piccola indifesa 
m’ama, non m’ama,
risposta non conoscevi
or i tuoi petali abbandonati 
strappati ,strapazzati,
nella terra greve che vita ti dava

Sotto i piedi calpestata
piccola margherita dalla vita breve 
uccisa da amanti
appena alla vita ,ti affacciavi

Nel prato fiorito che da coperta fece
ad amori falsi , ad amori veri
e l’amor conferma non trova
strappando i petali , di un fiore…

Prendi un fiore tra le mani e lascia che il suo colore ti inebri la mente e ti faccia sognare, non ti porterà lontano, ma almeno due passi di spensieratezza ti saranno concessi. Anche una semplice margherita nella sua unica semplicità è in grado di provocare follate di dolci emozioni nell’anima…

 

.Quando la vita ti fa del male …..Rosi Marchese poesia :IL RANCORE E IL PERDONO

IL RANCORE E IL PERDONO di Rosi Marchese

Presa da mille cose 
non si curava della bambina 
per natura venuta al mondo la piccolina
della sua mamma avea paura 
fra bastonate e rimproveri.

Invecchiava la mamma
e la bambina diventava grande 
ancor piena di forza 
come sempre si preoccupava poco
non avea pieta’ della figliola
che di quella indifferenza, soffriva

I suoi pianti non avea mai ascoltati
della bambina ,gia’ ragazza ,
seppur lei riuscisse ancora ad amarla
lei per lei ,non c’era mai stata

La ragazza ,attenzioni cercava
orgogliosa,rancorosa ,parea odio,
lei,non volle una volta, 
la ragazza ora donna ,
costante perdono implorava 
e sorda lei ,non l’ascoltava

Impietosa,crudele,
questa era lei,
infieriva ,mentiva 
per poter far credere
che buona ,fosse lei

Cresceva la donna 
al distacco abituata,
autoritaria ,comandante
diritti e doveri solo per lei ,
la madre si aspettava,
mai pentita ,egoista ,arrogante
uno SCUSA mai a chi ,avea fatto male

Sola or la figliola ,
aveva avuto fame 
e chi si diceva buona,
non le offri un tetto,
un pasto,protezione,amore
impietosa e con coscienza 
ai pericoli della strada
l’ abbandonò a se stessa

Senza dolore 
senza paura di poterla perdere
quella madre ora vecchia
dalla bambina ,ragazza ,donna,
cercava aiuto malata e anziana 
perchè di lei nessuno,
sufficientemente si curava.

La cattiveria della gente supera i limiti della realtà umana. Chi ne ha tanto sofferto prova tanta rabbia…Quando la vita ti intrappola nella rete delle ingiustizie, trattieni una rabbia che urla tra i silenzi dell’anima, causando nell’anima un gran dolore e soffocandoti il cuore.

 

Magnifica la tua poesia cara Amica…..Giustissima per farvi gli auguri ….. NATALE di Rosi Marchese

Augurissimi a tutti gli amici e alle loro famiglie !

 NATALE di Rosi Marchese

Ricordi mi accompagnano
semplici e lieti
degli anni dell’infanzia
con lucine e colori
si presentava Natale,
puntuale a noi

Adulti ,anziani ,piccini
manifestazioni di estremo amore
per le strade si notavano
e Natale era arrivato, fra noi

Gesu’ agli uomini
pace portava
canti e suoni inneggiavano
nelle scuole al bambinello
davanti al presepe
bimbi vestiti ,di angioletti

Entusiasti i grandi
alle recite emozionati
si suonavano ciaramelle
vestiti da pastorelli,
nelle case
alberi addobbati
Natale famiglie riuniva
se pure litigati.

Perdonandosi a vicenda
amore e pace si gustava
stretti al caldo
davanti al braciere acceso
nei luoghi si cantava,
a Gesu’ diventato uomo
melodie celesti ,volti raggianti

Tutti buoni a Natale,
famiglie riunite a tavola
la TV accesa il telegiornale
belle notizie inviava e
Natale era nei cuori
…… prima che nell’aria.

Osservo la mia, perchè perchè è così !!! @@@VEDO,GUARDO,OSSERVO di Rosi Marchese

VEDO,GUARDO,OSSERVO di Rosi Marchese

Da questa finestra

Rosi Marchese

l’orrizzonte scorgo
lontano mi appare
ma allungando la mano
disegno i suoi contorni
e pare io
lo stia per toccare.

Vedo il mare
dove finisce par ricominciare,
so’ è illusivo
continua anche
dopo quella linea
dove dall’altra parte
c’ è un altra vita

Guardo gli uccelli volare
li’ in fondo al mare
par li inghiotta
visione ottica
dall’altra parte
stanno a volare
e qualcun altro
li puo’ ammirare

Vedo il sole
sorgere e tramontare
sembra visiti il mare
e capisco dove fa’ notte
dall’ altra parte sorge
un nuovo giorno

Vedo ,guardo ,osservo,
mi fermo a pensare
par poco io comprenda
e riflettendo non è novita’
quel che appare
ha sempre due facciate

Una la osserviamo
l’altra restera’ nascosta
devi cambiare posizione
per accorgerti
di quella realta’ triste
visibile ai nostri occhi

 

Tu guardi fuori dalla finestra e guardi il mondo. Cerchi di capire il mondo. io Cerco di capire perché la mia vita è stata e lo è ancora così dura.. Mio Dio perchè !

Gianni Celeste Voglio a te @@@ Noi saremo – Paul Verlaine

[center><center]

Noi saremo
Noi saremo, a dispetto di stolti e di cattivi
che certo guarderanno male la nostra gioia,
talvolta, fieri e sempre indulgenti, è vero?
Andremo allegri e lenti sulla strada modesta
che la speranza addita, senza badare affatto
che qualcuno ci ignori o ci veda, è vero?
Nell’amore isolati come in un bosco nero,
i nostri cuori insieme, con quieta tenerezza,
saranno due usignoli che cantan nella sera.
Quanto al mondo, che sia con noi dolce o irascibile,
non ha molta importanza. Se vuole, esso può bene
accarezzarci o prenderci di mira a suo bersaglio.
Uniti dal più forte, dal più caro legame,
e inoltre ricoperti di una dura corazza,
sorrideremo a tutti senza paura alcuna.
Noi ci preoccuperemo di quello che il destino
per noi ha stabilito, cammineremo insieme
la mano nella mano, con l’anima infantile
di quelli che si amano in modo puro, vero?
Paul Verlaine

Dobbiamo prendere la vita come viene viene [email protected] STORIE DI TUTTI I GIORNI di Rosi Marchese

STORIE DI TUTTI I GIORNI di Rosi Marchese

A chi un sorriso
a chi tristemente lacrime
a chi pioggia vento e grandine

A chi prepara tempeste ,
nuvole grigie o tetre
a chi arcobaleni ,cieli sereni e
sole splendente

A sorte ,sceglie il giorno
a chi far bene e a chi far un torto
chi guardare con indifferenza
dedicandogli il giorno dopo
o l’altro ancora

Storie di tutti i giorni
di chi è bene o di chi soffre
di equo comportamento
è ogni nuovo giorno

Dall’inizio alla fine ,
i giorni hanno sorprese
giuste ,sbagliate ,buone o cattive
ma sempre, inaspettate.

Nella vita, nella società, nel mondo vi sono tante cose belle ,ma anche tante cose brutte. Bisogna gioire di quelle belle ed accettare quelle brutte. Il bello esiste in quanto esiste il brutto… Se non esistesse il brutto non esisterebbe neppure il bello. Perché è il brutto l’elemento di contrasto del bello. Se si elimina il brutto si eliminerebbe anche il bello.Noi non vogliamo guardare, perché se lo facciamo potremmo cambiare ..Dobbiamo prendere la vita come viene viene e accettare quello che ci dà…Viviamo in un’epoca dove manca il coraggio di fare tutto. Manca il coraggio di credere nel futuro, di confrontarci, di cambiare, di sognare, di vivere….Se si guarda, si perde il controllo di quella vita che riusciamo

Poesia _ BASTA di Rosi Marchese @ Burattino No, non esiste !

 

 

BASTA di Rosi Marchese

Pago amaramente
questa mia estrema scelta
amo me stessa e
voglio libertà di scegliere

Dio sa’ quanto fà male 
volendovi bene, essendomi cari
rinunciare mi ferisce ,
distrugge come a un ceppo 
che nel fuoco arde

Piu di chi possessivo 
sapete mi costrinse
a far quello che non volli
viver la vita d’altri 
costretta a misurare 
parole , azioni e fatti
e pur non facendo male
il dito puntato piu che ,
nei tribunali

Errore madornale è
non sapersi amare
per quel che siamo
fù intelligente allora
restarsene lontani
tutto è utile 
nulla è indispensabile
imparai da voi ,
l’amor dei coccodrilli

Abbandonata e sola
non per mia volonta’ 
ma accusata dalla malvagita’
versai lacrime amare
non mi credeste 
presi dall’egoismo che 
superò l’amarsi

Nel mio cantuccio piansi
nessuno di voi era lì
a consolarmi 
fazzoletto in mano
ad asciugarmi le lacrime
vagai per strada come in
foreste oscure
preda deliziosa ,di molti lupi 
pronti a sbranarmi

Mi aggrappai al buon Dio 
Egli mi soccorse,
io le braccia tese 
tenni costante verso il cielo
non mi lasciò affondare 
proteggendomi Dio,
attaccata alle sue grandi mani
a galla rimasi se con i lupi
da sola lottai

Per sopravvivere
mi feci forte 
durante mi corazzai
perdonatemi se ricordo
gridai fame e voi sordi
sapeste e un pasto non mi deste 
di un randaggio cane
aveste piu’ rispetto

Perdonai senza rancore 
non nutrii vendetta e ricominciai
come nulla fosse successo
mai miglioraste 
neppur ci provaste
facendo guerre 
volevo ricominciare io
in pace

Ignorando le esperienze
piu di prima a guerreggiare
togliendomi le forze,
fuggii a gambe levate
per viver serena
questa vita che poco offre 
e inaspettatamente ci spegne.

Non uno sforzo da parte vostra
per vivere in pace 
parola sconosciuta 
come a voi e tanti altri
blaterate,vizio naturale,
convinta gridai forte a me stessa 
basta

Pago un prezzo amaro
quello piu’ caro 
Dio sa’ quanto fa’ male 
lame torturano il mio corpo
troppo affilate e il dolore 
è insopportabile 
ma stanca dico basta 
preferisco strapparmi un sorriso 
senza spiegazioni ,dover dare

 

Ogni giorno rappresenta un pezzetto dell’enigma della  nostra vita. Solo quando sarà risolto sarà possibile tirarne le fila. Fino ad allora saranno solo strade, tutte diverse tra loro… Sarebbe bello per qualcuno poter giocare con quei fili all’infinito per realizzare un presente a piacimento…  🙁 ….(VERO) No, non esiste !! Voler essere  architetti del mondo, muovendo tra le dita i fili di ogni burattino che lo abita……