Il Caos è ovunque sulla terra ….LA SOLITUDINE di Rosi Marchese

 

LA SOLITUDINE di Rosi Marchese

Potessi
cavalcare l’arcobaleno ,
e da lassu’ ,in cima
guardare e scoprire
come sei cambiata
madre terra

In questi anni over
dove tutti dichiarano
sapienza
seduta accovacciata
su una nuvola rosa
vedere che giu’ non è
piu’ perspicuo.

Mondo ladro
di corsa scappare
balzare su una stella
perchè oramai
si è tinto di violenza

Derubato dei sogni
imbrattato di nero tetro
violenze ,guerre ,tutto distrutto

Disperata in cielo
cercherei un posto,
nella madre luna
non mi trovi nessuno

Lasciar la terra
rinchiudendovisi dentro
restar a meditare beata
nella beatitudine unica,
abitante della luna.

Sara’ un bene o forse un male?
noi sempre a lamentare,
deprimente sarebbe
starsene silenti
vivere sulla luna e poi soffrire
la solitudine.

La solitudine è vista in modo negativo solo dalle persone superficiali che non riescono a dare importanza …Meglio una sana solitudine e il posto più tranquillo lontano dal caos, dove si può riflettere e liberare la mente piuttosto  che ad una falsa presenza … La prima ti dà la possibilità di avere un futuro, la seconda, ti tiene prigioniera . Il segreto nella vita per stare bene è vivere i rapporti con distacco senza troppi coinvolgimenti, perché la gente è come le ancore delle navi, è sempre pronta per salpare, andare, partire e a volte non tornare….