l’emozioni della musica

La musica è un’esplosione di emozioni che scaturisce un forte sentimento dentro noi. . Essa  è quel cibo giornaliero che serve a realizzare i nostri sogni che  si  sono addormentati in quei anfratti del tempo che passano e sbiancano le menti e i capelli dell’età che avanza e va .. ma lei unica ha un suo metodo infallibile per farti rivivere un ricordo, anche  se lo hai sepolto, lei lo scova e te lo riporta !!

Il Caos è ovunque sulla terra ….LA SOLITUDINE di Rosi Marchese

 

LA SOLITUDINE di Rosi Marchese

Potessi
cavalcare l’arcobaleno ,
e da lassu’ ,in cima
guardare e scoprire
come sei cambiata
madre terra

In questi anni over
dove tutti dichiarano
sapienza
seduta accovacciata
su una nuvola rosa
vedere che giu’ non è
piu’ perspicuo.

Mondo ladro
di corsa scappare
balzare su una stella
perchè oramai
si è tinto di violenza

Derubato dei sogni
imbrattato di nero tetro
violenze ,guerre ,tutto distrutto

Disperata in cielo
cercherei un posto,
nella madre luna
non mi trovi nessuno

Lasciar la terra
rinchiudendovisi dentro
restar a meditare beata
nella beatitudine unica,
abitante della luna.

Sara’ un bene o forse un male?
noi sempre a lamentare,
deprimente sarebbe
starsene silenti
vivere sulla luna e poi soffrire
la solitudine.

La solitudine è vista in modo negativo solo dalle persone superficiali che non riescono a dare importanza …Meglio una sana solitudine e il posto più tranquillo lontano dal caos, dove si può riflettere e liberare la mente piuttosto  che ad una falsa presenza … La prima ti dà la possibilità di avere un futuro, la seconda, ti tiene prigioniera . Il segreto nella vita per stare bene è vivere i rapporti con distacco senza troppi coinvolgimenti, perché la gente è come le ancore delle navi, è sempre pronta per salpare, andare, partire e a volte non tornare….

Dio perdona sempre+++PENTIMENTO di Rosi Marchese

<

Non c’è peccato che il Signore Iddio non perdoni. Qualcuno pensa: io non oso chiedere perdono poichè ne ho fatte tante , tante brutte, tante di quelle che non avrò mai il perdono.. No. Non è vero,lui perdona tutto se sei davvero pentito,  egli ti perdona qualunque cosa tu abbia fatto :  Tu incominci a chiedere perdono e Lui ti fa sentire quella gioia del perdono prima che tu abbia finito di  pensare a ciò che hai fatto di male … Dio è la speranza del forte, e non la scusa del vile. Noi siamo tutti impastati di debolezze e di errori :Errare è umano, perdonare è divino.

Nessuna ricchezza ,ne persona può sostituire il valore di un amico.!!! [email protected]@@ UN AMICO di Rosi Marchese

Conobbi un vero amico
fra lacrime e sorrisi

confronti e conforti 
amici noi pronti

A risentirci 

ciao tu mi dici

senza ricordare altro

mi mandi 
un bacio e un abbraccio

Pensierosi
l’un per l’altro
se notizie non avessimo
pronti a cercarci
per sapere

Come stò

sapere come stai
se tutto andasse bene 
se fosse tutto ok

Amore non venale 
che non scegli
ma ti sta’ davanti.

Pulito ,puro, immortale

ora tu morto,
vivo nel cuore e nel ricordo

Mai ti sostituiro’
anche se vicino avessi 
un amico nuovo

Quando ci lascia un amico, spesso il dolore è pari a quello di un familiare. Un amico, soprattutto se accanto a noi da molti anni, diventa come un fratello, una sorella, è colui che chiamiamo nei momenti di difficoltà ma anche di gioia, di felicità . Per questo non se lo può sostituire con nessuno ,ne con nessuna cosa di valore..Quando una persona che amiamo se ne va via per sempre, è difficile imparare a vivere con quel vuoto profondo che si spalanca all’improvviso. Non basta premere sul tasto “cancella” per cancellare veramente tutti i ricordi che ci legano alle persone care, per distaccarsi da chi non c’è più. Elaborare la perdita è un’operazione psichica lunga e complessa. Si tratta non solo di accettare la realtà, ma anche di riconoscere veramente ciò che si è perduto, capire che non sarà più possibile realizzarlo. (MA  PERO’NON  SI PUO’ CAMBIARLO CON NESSUN ALTRO AMICO, ERA UNICO E UNICO RESTERA’ )

Non lasciarti vincere da lei !! okkkk! TRISTEZZA DI Rosi Marchese

TRISTEZZA DI Rosi Marchese

Ladra ,puttana ,
prepotente inaspettata
ti presenti senza preavviso
a spegnere,il mio sorriso.

Lo rubi, lo prendi
maledetta e immonda ,
con te infima lo porti

ma esso fedele ritorna
presto ,nella mia bocca

Cattiva tu a riprovarci
io sorridero’ ancora
amazzone e guerriera
sapro dimenticarti.

Come tutte le volte che
mi avevi fatto un torto
lasciandomi a piangere,

avro’ gli occhi inumiditi
da te vile bastarda.

Me li asciughero’ e
piu forte ho poi ,
ricominciato tristezza
tu brava a provocare

io testarda a ricominciare

Pace non dai divertita
perfida strega
indietro ti lascero’ affogare,
il tempo passato annega
sommerso dalle onde
del nostro presente

Sarai un ricordo
da cancellare
anche se non ti
arrendi mai
rimanendo nascosta
a colpire tristezza,
li sei ,sempre pronta.

Da quando sono nata
dal mio sorriso fedele
accompagnata,
solo io stanca
ho scelto le volte
di naufragare
ed esso è sempre
ritornato.

Moriro’ e voglio morire
con il mio sorriso,
stampato in volto
tristezza velenosa
ti lascero’ con l’amaro.

Vincera’ il mio sorriso
perche’ tu serpe vile
da tutta la vita
dispettosa ,assillante
resti un indesiderata
rompiballe.

 

Quindi chi sta attraversando un periodo infelice e non riesce a SORRIDERE, non deve farlo per forza; le convenzioni e le regole sociali non fanno altro che peggiorare la situazione.
Chi, invece, è triste senza un reale motivo dovrebbe ascoltarsi un po’ di più, cercare di capire cosa fa stare bene e cosa no, e poi trovare almeno un motivo per cui ESSER  grato alla vita.

 

Non respingere i [email protected] Salinas..

Non respingere i sogni perché sono sogni.
Tutti i sogni possono
essere realtà, se il sogno non finisce.
La realtà è un sogno. Se sogniamo
che la pietra è pietra, questo è la pietra.
Ciò che scorre nei fiumi non è acqua,
è un sognare, l’acqua, cristallina.
La realtà traveste
il sogno, e dice:
“Io sono il sole, i cieli, l’amore”.
Ma mai si dilegua, mai passa,
se fingiamo di credere che è più che un sogno.
E viviamo sognandola.
Sognare è il mezzo che l’anima ha
perché non le fugga mai
ciò che fuggirebbe se smettessimo
di sognare che è realtà ciò che non esiste.
Muore solo
un amore che ha smesso di essere sognato
fatto materia e che si cerca sulla terra.

Pedro Salinas

C’è sempre un sogno che ci portiamo nel cuore sempre sperando di esaudire! Ma se pure non dovesse succedere, resta sempre la sospeso per te , in quell’angolo di cuore ..I sogni più belli hanno bisogno della notte ,ma anche qualche ora durate la giornata va bene, sono una  prerogativa del cuore, in qualunque momento esso ne ha bisogno,si può sognare .

A TE CHE MI DAI TANTO …GRAZIEEEEEEEEEEE

A te che arricchisci la mia vita con la tua presenza e con il tuo affetto rendendomi felice e per le infinite volte che mi hai fatto ridere mentre avrei voluto piangere, per le infinite volte che mi hai fatto sorridere mentre non ne avevo voglia !!!!GRAZIEEEEEEEEEEE !!.Vi voglio  bene.

 

Quanta sofferenza nel suo cuore !BIMBA di Rosi Marchese

BIMBA di Rosi Marchese

Voglio abbracciare
quella bambina
che sorridea felice e 
dopo un ceffone
in un angolo piangendo
si chiedeva perchè mamma
rimproverandola,
non le aveva spiegato
cosa di strano ,avesse fatto.

Lei che sorridea sempre
spensierata le
bastava una bambola
un giocattolo per distrarsi
e vedere intorno
una realta’ surreale
con principi e fate

Apparirle giusto tacere
davanti a un adulto
senza poter dialogare
lei ,
la bimba indifesa ripresa
senza mai ,poter replicare

Tornare ancora
a giocare gioconda
con i bimbi a saltello
e a giro girotondo
litigando per subito
fare pace
e dividere la merendina
per ricominciare amici
piu’ di prima!

 

Sai quanto pesa la lacrima di un bambino che soffre?

Più del mondo…

Il tempo asciuga le sue lacrime, ma le lasciarà umidi i suoi ricordi.Le lacrime dei bambini ricordatevi ,sono il fallimento dei grandi. Le tue  lacrime Bimba ,che hai versato sono quelle che ti hanno rafforzato, da uno spirito imprigionato ti hanno liberata, dagli errori del passato in una rinascita ti hanno proiettata….Quella lacrima non voleva piangere. Un tempo era un bellissimo sorriso.

Ad ogni lacrima versata con dolore(specie quella dei bambini ) la vita ne tiene conto per far pagare a chi ne stato causa, una parcella molto ma molto salata.

Alla [email protected] …….THE END di Rosi Marchese

THE END di Rosi Marchese

Sento scivolarti
nel pugno chiuso 
ti trattengo a forza ma 
fra le dita scappi e 
mi sfuggi

Restano oramai granelli 
a sporcarmi le mani
e aprendo ,via, via
anch’essi giu’ cadono

Uno per volta ,
come questi ultimi anni 
fino a che ecco giungerti
dolcissima con la falce.

Il passato è andato
il presente ci lascia 
tutto il resto finisce 
dove era cominciato

Ammucchiati e in fila
uno dopo l’ altro,
andremo via 
come sabbia che il mare 
forzatamente porta via.

La natura vince 
lei e’ piu’ forte
impotenti e consapevoli 
in silenzio nessuno 
si è mai ribellato
di quest’unica sorte

Accomunati
generazioni e popoli 
ecco dietro chiudersi
sfrangarsi le porte,
senza far rumore,
lasciamo tutto in terra 
senza badare piu’
a quel maniacale ordine.

Baracca e burattini 
di questo teatrino,
abbandoniamo
per noi si cala giu’
telo nero e sipario
……. le luci si spengono
e finito è il nostro film 
con un bel ,the end…

La morte non è male; perché libera l’uomo da tutti i mali, e insieme coi beni gli toglie i desideri. La vecchiezza è male sommo: perché priva l’uomo di tutti i piaceri, lasciandogliene gli appetiti; e porta seco tutti i dolori. Nondimeno gli uomini temono la morte, e desiderano la vecchiezza.

Giacomo Leopardi

 

 

Ogni giorno è un nuovo giorno !Esse non cambiano però! ABITUDINI di Rosi Marchese

 

ABITUDINI di Rosi Marchese

Una tazza ,la colazione
il giorno si sveglia
insieme a noi.

Il sonno ci avvolge
stiracchiandosi di alzarci
non abbiamo voglia.

C’è chi resta a casa o
andra’ a lavorare,
il letto è da rifare
i bimbi per la scuola
di corsa,prepari

Esci
fai un po’ di spesa ,
le bollette da pagare
pronte
è gia mezzogiorno.

Prepari il pranzo
un po di televisione guardi
i piatti da lavare,
finito ,per la cena
ti resta da pensare

Difficile mettere
tutti i gusti insieme
il sonnellino pomeridiano
e chi attivo resta.

Un po’ di ginnastica fa’
chi a danza va’,
la sera è vicina
eccoci ancora
riuniti tutti ,a tavola .

Si cena e finito ,
la casa riordini,
domani , con l’aiuto di Dio,
al lavoro ritorni.

Una nuova mattina
è cominciata
strano perchè noi,
abbiamo voglia di campare,
aggrappati a queste abitudini
……strane.

Riemergi dalla sospensione abitudinaria, mentre tutto ti circonda sempre uguale, tirati fuori guardandoti dentro. Osserva le tue emozioni e distogli l’attenzione da ciò che non ti emoziona. Non hai bisogno di nuovi stimoli, quello che ci rende vivi è l’attenzione che sappiamo mettere nelle cose che facciamo provando sempre qualcosa di diverso. Alle volte anche poggiare lo spazzolino in una posizione anziché in un’altra, da accesso a un universo di fantasia. L’abitudine è incorreggibile: ti fa apparire le cose così naturali che diventa tutto ordinario da non notarlo più. Sono così abitudinaria alla uniformità  che, quando mi pongo dei cambiamenti, riesco a non farli notare…

( Amaro e Dolce )@@@UN AMORE di Rosi Marchese

UN AMORE di Rosi Marchese

Muto il vento sibillino
non parla e come foglie
porta con se le parole
vuote

Fidati di tua madre
lei sapra’ ascoltarti
capire ,comprendere
suggerirti.

Non farti domande
lasciati andare
non dare peso
al tuo domani
mai v’è certezza
vivi il crudo e nudo presente .

Se lo trovassi,tientelo stretto,
abbraccialo forte
non lasciarlo scappare
un amore non si cerca
si lascia trovare.

Nei giorni lieti,altri tristi
arriva inaspettato
con il sole, la pioggia,
le ore strane
luoghi impensabili,
ha una via dritta e contorta,
porta gioia e disperazione.

Attenaglia e libera
alto ti fa’ volare
al suolo scaraventa
soffrirai e volerai
nello stesso momento.

Aspetterai ansioso
volera’ il tempo,
il giorno nuovo arrivera’
per poterselo godere.

Non pensare domani
dovesse finire ,
un amore è bello
per quanto è brutto.

Ama ,illude
accarezza , inganna
cieco ha ,
occhi profondi e guarda.

Dona , toglie
non è condanna,
prigioniero ricominci
sbarre di felicita’ che
fara’ sentir felici

Speri, perdoni,
dimentichi il male
forse qualcuno non
lo sapra’ apprezzare.

Comprendera’
se gli mancasse, rimpiangera’
mai uguale spera migliore
ma ogni amore è
una vita nuova

Lacrime amare
versera’ una sposa
ricordera’ in silenzio
chiusa dentro
nel suo dolore.

Nè trovera’ un altro o
non vorra’ nessuno
ha amato il suo sposo
e morira’ per lui.

 

 

                                                               Rose per te

Raro e incantevole è colui che seppure ha conquistato la sua donna continua a blandirla tra mazzi di fiori e carezze, tra baci e premure in quella voluttà che la rende sua musa ispiratrice nelle sue fantasie più vere…L’amore è un camminare insieme percorrendo la riva del cuore dove a volte il mare impetuoso può cancellerà quelle orme, ma dentro l’anima resterà indelebile la bellezza di quella emozione…che sa accendere solo colei che riesce a catturare l’istinto di quell’uomo che la possiede..Quando la musica proviene dal cuore addolcisce ogni cosa .

(UOMINI ….CHE DIRE!!! ) Poesia della Cara Genè……AL BAR DI PERIFERIA

 

 

 

Sorseggiando un caffè
nell’attesa di te
tra le note d’un blues
osservo un affannoso sgomitare,
qualcuno vuol farsi notare.
Convinto d’esser numero uno
non s’accorge che nel mondo è nessuno.
Non gli offrirò un caffè
neppure una tazza di the.
Resterò per conto mio
nell’attesa dell’amico mio.
Le borie non m’attizzano
divengono noiose
non gradisco chi dileggia le donne
seppure non portassero gonne.
Rispetto è principio innocente
dileggio appartiene al deficiente.
Ed io, vivo nel rispettoso brio,
non perdo tempo con chi s’atteggia a Dio.

genoveffa frau 1

Un neurone arriva per caso in un cervello maschio. Tutto è nero, vuoto, senza presenza alcuna. “Yu-huuu!” fa il neurone. Risuona nel vuoto, nessuna risposta. “Yu-huuuuuu… c’è nessunoooo?” ripete il neurone. Finalmente dal buio sbuca un altro neurone: “Ehi, che ci fai qua da solo? Siamo tutti giù!!!”